Annunci

Archivi Blog

METALLICA: cosa dobbiamo aspettarci dal rientro in studio?

metallica-through-the-never-movie-poster-9Chi mi conosce bene sa che, in tempi non sospetti, prevedevo un ritorno alle origini dei quattro Cavalieri dell’Apocalisse. Così fu con il bellissimo “Death Magnetic”, una manciata di brani eccellenti che, pur scippando il passato a piene mani, sapevano essere al passo con i tempi grazie a degli arrangiamenti impeccabili. Leggi il resto di questa voce

Annunci

METALLICA: dopo le cravatte, tutti gli ornamenti per l’albero di Natale!

C’é un limite alle possibilità del music biz? Esiste un limite alla decenza? Se si, quale sarebbe questa decenza ed in cosa consisterebbe? Personalmente pensiamo che con il proprio marchio ognuno possa fare ciò che meglio crede sfruttando il suo successo per portare a casa la ‘famosa’ pagnotta che oggi è sempre più difficile guadagnare, specialmente per chi fino a qualche hanno fa campava anche, non solo, vendendo dischi. Leggi il resto di questa voce

Donna si masturba con il cellulare e viene ricoverata!

A questo mondo ormai tutto può essere usato per tutto. Ogni cosa che abbia anche solo lontanamente una forma allungata si pensa possa sostituire il caro vecchio cazzo. Metteteci poi che, con questa crisi internazionale che ci attanaglia, comprare un dildo non è più così economico. Leggi il resto di questa voce

METALLICA – “Beyond Magnetic” (Universal)

Alla fine i 4 di Frisco non ce l’hanno fatta a stare in silenzio mentre “Lulu” spargeva letteralmente una valanga di letame sulla loro credibilità. Così eccoci di fronte ad un’operazione che solo quella mente contorta di Urlich poteva partorire, ovvero pubblicare velocemente e solo in versione digitale i 4 inediti scartati dal fortunato “Death Magnetic” nella speranza di rimediare alla meno peggio ai danni di e con Reed. Se poi aggiungiamo che il Natale ormai è una festa che il mercato ha snaturato del suo stesso senso rendendola unicamente la ricorrenza del regalo a tutti i costi, i conti sono presto che fatti. Ne valeva la pena? Tutto sommato ne valeva la pena. I 4 brani presenti, per ovvie ragioni, seguono la falsa riga di “…Magnetic”, con gli stessi suoni e quello stile che fonde sapientemente il thrash più cerebrale di “…And Justice For All” e l’hard rock del black album e di “Load”. Leggi il resto di questa voce

METALLICA: ascolta l’inedito!!!

A noi “Death Magnetic” è piaciuto veramente tanto, un album che grazie alla sapienza di Rick Rubin ci ha restituito una band in grado di fare ancora grandi cose, specialmente dopo le ultime non felicissime produzioni. Qui di seguito vi presentiamo “Hate Train”, buon brano scartato dall’ultimo album, forse non a torto perché un po’ sottotono, ma chi se ne frega, spacca: enjoy! Leggi il resto di questa voce

LOU REED & METALLICA – “Lulu” (Universal)

Ok, parliamone. Dopo svariati giorni di ascolto è arrivato il momento di stendere un giudizio su “Lulu”, il non-nuovo disco dei Metallica in quanto tali. Come tutte le collaborazioni che fuoriescono dalla carriera personale di un artista, “Lulu” va visto genuinamente per quello che è, un ‘esperimento con il culo parato’, intendendo con questa definizione un concetto semplicissimo: la Universal ha lasciato fare a Reed ed ai ‘Tallica quello che volevano conscia che con i loro nomi in copertina non ci avrebbe perso un solo euro/dollaro, vi basti pensare che su Amazon inglese l’album in edizione limitata extralusso è venduto in pre-order a 8,99 sterlina, circa 9,00 euro, il che la dice lunga. Come suona il disco l’avete potuto sentire tutti in streaming, perciò mi limiterò a dare quello che è un mio parere personale senza scendere troppo in dettagli che avete già a disposizione. Leggi il resto di questa voce

METALLICA: guarda tutta l’esibizione al Rock In Rio!

I Metallica, almeno secondo noi, con “Death Magnetic” sono una band rinata che sta letteralmente vivendo una seconda giovinezza, sicuramente non sui livelli di quando erano giovani sul serio, ma almeno sono tornati a fare le cose per bene lasciando ad un passato da dimenticare quanto di discutibile fatto da dopo “…And Justice For All”. Certo, adesso sta per uscire “Lulu”, parentesi discografica in compagnia di Lou Reed su cui non spera nessuno e di cui a noi frega ancora meno, ma alla fine fa parte del gioco. Leggi il resto di questa voce